Il marketing è raccontare la propria unicità!

Il marketing non è questione di essere “migliori di tutti”

Quante volte sui siti web aziendali si leggono frasi del tipo “Siamo i leader del settore” oppure “attenti alla qualità e al cliente“. Io fin troppe e anche tutti gli utenti (forse anche tu ne hai lette di descrizioni così!).

Ecco, è proprio questo è il problema: continuando a leggere queste frasi su internet… hanno semplicemente perso valore!

E, per questo, è il momento di capire la propria unicità. E di raccontarla. E sì, vedremo anche perché è davvero importante raccontare la propria unicità.

Sei pronto? Bene, allora cominciamo a parlare del perché diversi è meglio.

1. Perché parlare di Unicità

In molti articoli di questo blog, ripeto spesso che il marketing deve adattarsi all’impresa e non può dare soluzioni giuste o sbagliate a priori.

Questo perché ogni azienda è diversa dalle altre. So che è un concetto molto banale, ma credimi. È importante davvero.

L’unicità è l’unica (perdona il gioco di parole) possibilità che hai per differenziarti NETTAMENTE dai tuoi concorrenti. Loro non possono dire di essere stati fondati nel tuo stesso anno o aver vissuto particolari aneddoti nel corso degli anni o ancora aver ricevuto determinati premi.

Sono tutti piccoli elementi che ti allontanano dalla massa e, nella testa del potenziale acquirente, ti rendono diverso. E ti notano. E ti tengono a mente.

Oltre a questo… hai un grande vantaggio: chi può rubarti questa unicità? Tutti possono scrivere qualità e attenzione al cliente: ma solo tu puoi raccontare un particolare aneddoto che lo dimostri.

Ogni azienda ha il suo particolare Tono di voce e il suo stile comunicativo, esattamente come ogni persona indossa vestiti oppure ha degli hobby diversi da qualcun altro.

Anziché nascondere questa tua unicità, ESALTALA!

E il tuo business ti ringrazierà 😉

a. La proposizione unica di vendita (o USP)

A questo punto dovrebbe essere chiaro perché la tua unicità aziendale è così unica. Ora è il momento di fare il passaggio successivo: capire qual è la tua proposizione unica di vendita.

Tradotto in termini più comprendisibili: cos’è che vendi SOLO tu? Qual è quel vantaggio che ha la tua azienda? Qual è quella piccola strategia che rende unica la tua attività?

È, ad esempio, la speciale modalità di consegna? Oppure la consulenza che solo tu puoi offire, data la tua esperienza nel settore?

Come vedi, qui ho potuto scrivere solo domande. L’ho fatto apposta: voglio che ti siano di spunto per capire da dove partire e… farti spremere un po’ le meningi!

b. I pro di questa unicità

“Tutto chiaro Pietro, ma qual è il punto? Ho capito che sono unico, ma a cosa serve?”

Se anche a te è venuta in mente questa domanda non ti devi preoccupare. È una domanda comune, d’altronde finora è stato tutto molto astratto.

Beh, rimedio subito!

Capire (e, successivamente, conunicare) questa unicità serve per due motivi.

– Entri nella testa delle persone

Se sei diverso, le persone ti ricordano (si spera che tu non faccia nulla per farti ricordare in negativo, ovviamente…): semplicemente perché emergi dalla massa!

È la teoria della Mucca Viola: di per sè, una mucca, non ha nulla di straordinario. Ma se nel bel mezzo di una mandria marrone vedessi una macchia violaCosa diresti?

Ecco. Per le aziende funziona allo stesso modo. Non vuol dire che domani contatti l’impresa di imbianchini per colorare di viola l’esterno della tua azienda però… ci siamo capiti. Unicità. Quello che nessuno può rubarti.

– Aumenta il tuo fatturato

Se vedessi una mucca viola, non vorresti capire cos’ha di diverso (oltre al colore)? Magari il gusto del latte è diverso, magari i piccoli vitelli sono blu… Devi assolutamente scoprirlo e, ci puoi giurare, ne parlerai per anni.

Ma più se ne parla, più aumenta l’effetto passaparola.

Più aumenta la tua notorietà del brand.

Più aumentano le persone che ti prendono in considerazione quando stanno per acquistare.

Più aumentano effettivamente le persone che acquistano.

Non male vero?

2. Come capire propria unicità

A questo punto è chiaro e limpido quanto è realmente e concretamente importante capire la propria unicità. Ma ora il dubbio sorge spontaneo: come capire qual è la propria unicità?

Non hai tutti i torti. Ti avverto, è un percorso complesso, ma ti darò una mano!

a. Mission e vision

Siamo sempre qui. Dal tuo perché (perché fai quello che fai?) al dove vorresti arrivare e a quale è il tuo obiettivo finale.

Siediti e, con calma, rifletti.

Per aiutarti ecco l’articolo sulla Mission e Vision, scritto per te: Mission e Vision, che cosa sono?

b. L’unicità del tuo prodotto e/o servizio

Messo per scritto la tua mission e vision, è il momento di lavorare sul concreto, ossia sui tuoi prodotti/servizi.

Raccontano la tua unicità? E, se sì, in che modo lo fanno? Oppure sono uguali a tutti quelli che si trovano in giro (dai tuoi concorrenti)? Restano impressi per una particolare caratteristica? Qual è quello sforzo in più che fai per soddisfare le loro richieste?

Non serve una lista infinita. È sufficiente una piccolissima caratteristica su cui lavorare con la strategia di marketing.

3. Raccontare questa l’unicità

Ora sei pronto. Hai capito il perché dell’importanza dell’unicità, Hai un foglio pieno zeppo di dettagli dei tuoi prodotti (e servizi), hai trascritto la tua Mission e Vision.

E ora?

È il momento di raccontarlo all’esterno!

Come? Continua a leggere!

a. Sui propri canali come descrizioni statiche

Sì non sono stato molto chiaro, lo ammetto. Con descrizioni statiche intendo tutte quei luoghi virtuali in cui racconti chi sei: la descrizione della tua pagina Facebook, La pagina “Chi siamo” sul tuo sito.

Sono spazi molto utili e che vanno sfruttati al meglio… Non sprecarli.

Anche qui l’articolo giusto al momento giusto:Come ottimizzare i testi del sito web?

b. Sfruttare il content marketing

Il content marketing è l’arte di utilizzare i contenuti (audio, video, testo) per far conoscere la tua attività.

Dove? Beh potresti cominciare da (cliccaci sopra per essere rimandato all’approfondimento)…

Ricordati, i contenuti sono davvero importanti. Ma siccome di questo ho già parlato, mi sembra più corretto rimandarti all’articolo specifico sul content marketing: é ad un solo clic di distanza!

4. Conclusione

Bene siamo arrivati alla fine di questo lungo articolo sull’unicità della tua azienda. Abbiamo visto:

  • Perché l’unicità è così importante;
  • Come trovare la tua unicità (e USP);
  • Come raccontarla all’esterno della azienda (con i contenuti).

Direi che abbiamo detto tutto!

Se questo articolo ti è stato utile… amerai gli altri, sempre gratuiti e utili, solo sul blog della GEM Communication!

E, infine, se volessi una consulenza personalizzata per aiutarti nella tua comunicazione (web e non)… ti basta schiacciare il bottone qui sotto!

Buon lavoro!

CONSIGLI, CONTENUTI ESCLUSIVI E TANTE ALTRE SUCCOSE IDEE…

Puoi ricevere tutto questo con la nostra newsletter!