Ad ogni azienda il suo tono di voce

Tempo fa, su questo blog, abbiamo raccontato di quanto sia importante creare contenuti perché, solo raccontando te e la tua azienda, puoi distinguerti dal resto dei tuoi competitor.

Oggi riprendo in mano quell’argomento, introducendo un’importante approfondimento che ogni azienda che comunica dovrebbe implementare: il “Tone of Voice” o, in italiano, il “Tono di voce“.

Il significato è piuttosto semplice ma estremamente importante per ogni azienda che vuole comunicare con i propri utenti (e clienti).

 

a. Cos’è il Tono di voce o TOV?

È, detto in breve, lo stile comunicativo di ogni brand aziendale / personal brand, con cui dialoga con i suoi utenti.

Può essere di diversi tipi: Freddo, Distaccato, Caloroso, Amichevole, Neutro…

Ognuna di queste categorie porta con sé dei pro e dei contro, ossia che a seconda del prodotto e del suo posizionamento, la clientela reagirà positivamente o negativamente a questo linguaggio.

Per esempio, questo articolo di blog è scritto con uno stile “amichevole” e che non mette distanza tra te lettore e me autore. Questo perché l’intenzione di tutta la GEM Communication è quella di avvicinare gli imprenditori e professionisti al mondo del web marketing, spiegando chiaramente e semplicemente come funziona. Non abbiamo interesse a darti del “lei”, perché creerebbe distanza e sarebbe faticoso spiegarti questi argomenti.

Ma non significa che, per forza, il “Lei” sia sbagliato. In alcuni contesti, come la comunicazione a professori/luminari/etc. potrebbe essere d’obbligo. Bisogna, come sempre, valutare caso per caso (lo vedremo tra poco).

È bene, quindi, sedersi con carta e penna per pensare ad un corretto tone of voice aziendale: un elemento molto sottile, ma dai grandi risvolti pratici e di grande utilità.

 

Vediamo ora quali sono i pro del curare il tone of voice della propria azienda!

b. Perché dovresti curarlo

Eccoci nella parte dedicata all’analisi dei principali vantaggi dell’avere un TOV. 

 

1. Le aziende sono persone e valori 

Quando si parla di aziende, in realtà, si parla di persone. Non esiste nessun mattone o magazzino che possa parlare e risolvere le problematiche delle persone.

Solo altre persone possono farlo!

E queste persone, per definizione, avranno un carattere. Quindi delle idee, dei valori, dei principi.

Ecco, un buon TOV tiene conto di tutto questo e lo trasmette alle persone esterne che interagiscono con l’azienda. Non può essere la semplice comunicazione del tipo:

“Azienda leader che propone soluzioni personalizzate con attenzione alla qualità e al cliente…” 

Non perché sia sbagliato dare queste informazioni ma vanno contestualizzate in modo differente. Ora rileggi la stessa frase, stesso messaggio ma stile diverso:

“Benvenuto, siamo il team della xyz srl, azienda che da molti anni (non sono mai troppi…) è leader del settore. Il nostro punto di forza… Sei tu! Infatti l’attenzione al cliente è per noi im-por-tan-tis-si-mo ed è nostro dovere garantirti la qualità migliore. Non vogliamo che tu rimanga insodisfatto!”

Vedi come lo stesso messaggio viene comunicato in modo differente, dando alla persona che lo legge di farsi DAVVERO un’idea dell’azienda e delle persone che ci sono all’interno.

 

E questo ti permette di…

2. Riuscire a distinguersi dalla massa

Non giriamoci intorno, il vero scopo del marketing è farti distinguere dagli altri. È far emergere la tua unicità, il tuo carattere, il tuo metodo di lavoro. 

Infatti, con la frase di prima, ti sarai per forza fatto notare per un semplice motivo: qualcun altro avrebbe scritto la stessa frase in un altro modo: magari più distaccato o ancora più amichevole… E per fortuna che accade!  

Altrimenti come farebbe una persona a scegliere tra te e un’altra azienda?

3. Guadagnare fiducia e autorevolezza

Il Tono di Voce aiuta le persone a “fidarsi”, perché trasmetti te stesso, senza filtri. Dici quello che pensi, nel modo in cui lo pensi. Non ti preoccupi di quello che potrebbero pensare i tuoi concorrenti ma solo di trasmettere i tuoi valori.

 

Questo, oltre a farti guadagnare fiducia, aiuta moltissimo la tua autorevolezza. Perché?

 

Perché le persone si ricorderanno di te e sapranno che, in caso di opinioni sincere, potranno rivolgersi da te. 

E, con il tempo, potresti diventare l’ancora di salvezza degli utenti online, che sapranno sempre di poter avere il tuo aiuto. 

 

Ovvio, non per forza gratuito, ma è una bella sicurezza poter sapere a chi rivolgersi.

 

4. Può rimpiazzare la comunicazione faccia a faccia

Dato che sei autorevole, degno di fiducia e, soprattutto, unico… i potenziali non avranno bisogno di essere convinti della bontà dei tuoi prodotti o della qualità dei tuoi servizi: questo già lo sanno. Si sono informati su di te e hanno trovato ciò che cercavano e, se ti contattano, è perché sono CONVINTI di volere TE.

Il che significa molte meno perdite di tempo inutili e più tempo da dedicare al tuo lavoro. 

 

È un circolo virtuoso! 

c. Come costruire il proprio Tono di Voce?

Arriviamo alla parte concreta: Ma questo tono di voce… Come si crea?

Te lo spiego in 5 semplici e pratici step!

 

1. Parti dalla mission e vision

Si parte sempre da qui. La Mission e la Vision sono la dichiarazione scritta della tua azienda. 

 

Chi siete, Cosa fate, Come lo fate, Dove siete ora e Dove vorreste arrivare.

 

Se hai dei dubbi su questo argomento (oppure non hai una vision/mission aziendale), ti ho preparato un articolo per aiutarti in questo → come creare Mission e Vision

 

2. Crea una “persona” aziendale

Se la tua azienda fosse una persona, che tipo di persona sarebbe? Quale carattere avrebbe? Cosa indosserebbe per andare a lavoro? E cosa farebbe nel tempo libero?

 

Queste sono solo alcune delle molte domande che puoi farti per creare da zero una persona. Libera la tua creatività e non darti limiti: se ti può aiutare scrivi tutti gli aspetti di questa persona e vedrai che sarà più facile. 

 

Non è un esercizio fine a se stesso: creare questa “persona” ti aiuterà a immedesimarti quando dovrai creare dei contenuti e il tuo pensiero sarà: “Ma questa persona che ho creato direbbe così? Oppure la penserebbe diversamente?”

 

Aiutandoti non poco nel processo di creazione.

 

3. Crea contenuti

C’è poco da fare, siamo all’atto pratico. 

 

Bisogna creare contenuti!

 

4. Rendi il team partecipe

Per farti aiutare e rendere tutto il processo più semplice e più rappresentativo della tua azienda potresti… coinvolgere i tuoi collaboratori e dipendenti!
Chiedi loro di aiutarti a creare la “persona aziendale” e fatti aiutare nella creazione dei contenuti.

 

In questo modo non solo il lavoro sarà davvero di tutto il team aziendale ma il Tono di Voce sarà rappresentativo anche di chi vive l’azienda tutti i giorni.

 

E, non per ultimo, avrai la possibilità di creare più contenuti!

 

5. Analizza i risultati

Siamo all’ultimo punto e, come al solito, bisogna guardare i numeri e le statistiche. Il lavoro che stai svolgendo, sta funzionando?

 

Il tuo target interagisce maggiormente con i tuoi contenuti oppure dovresti rivedere il tuo “cliente tipo”? 

 

Inutile girarci intorno, bisogna attaccarsi ai numeri e analizzare se stanno arrivando i risultati.

 

Attenzione però: NON RAGIONARE TROPPO NEL BREVE PERIODO!


Dai tempo al processo di ingranare e cominciare a funzionare, persistendo e mettendoti d’impegno. 

Solo così l’esperimento potrà esserti utile e sarà passato abbastanza tempo per poter analizzare qualche numero. 

 

d. 3 Consigli finali

E ora, per te che sei arrivato fin qui, voglio darti tre consigli conclusivi sull’argomento. Così da poter commettere ancora meno errori che ti porterebbero solo a perder tempo.

 

I tre consigli sono: 

a. Sii te stesso

Non fingere, non è corretto né nei confronti dei tuoi utenti né nei tuoi.


Ad indossare una maschera… prima o poi la si perde.

 

Racconta genuinamente te stesso e la tua attività: solo così genererai sicurezza nei tuoi utenti.

b. Sii unico

Diretta conseguenza del punto sopra. Se sei te stesso, significa che sei unico, per definizione. 

 

Non cercare di imitare le altre aziende, non ne nascerebbe nulla di buono. Risulteresti solo una copia sbiadita e verrai ricordato come tale. 

 

Differenziati dagli altri! 

 

c . Sii un brand

 

Ricordati che sei un “brand”: che sia il tuo o quello della tua azienda. Hai una reputazione, dei valori e delle opinioni.

 

Ricordati che i tuoi gesti influenzano l’opinione delle persone.

 

Ma come si “crea” un brand aziendale? Anche qui ho preparato un articolo dettagliato proprio su questo argomento → Come si crea un brand aziendale?

e. Conclusione

Abbiamo concluso. Oggi abbiamo parlato di:

  • Cos’è il tono di voce;
  • Perché dovresti preoccupartene;
  • Come implementarlo nella tua azienda e, infine…
  • Qualche consiglio finale.

Adesso sei perfettamente consapevole che, oggi, senza il tuo unico ed originale tono di voce, non si possono creare dei contenuti davvero efficaci, ma solo articoli/video/post che potrebbero appartenere a qualunque azienda e che quindi…

 

Hanno un’efficacia molto minore!

 

Ora sai tutto quello che ti serve sapere, non ti resta che applicarti e lavorare sul tuo Tono di voce aziendale!

Inoltre per altre guide Gratuite come questa puoi visitare il nostro blog, a distanza di un clic –> Blog delle GEM Communication

Se invece ti serve un aiuto personalizzato per supportarti nella creazione del tuo Tono di Voce… Schiaccia il bottone qui sotto!

 

Alla prossima!

CONSIGLI, CONTENUTI ESCLUSIVI E TANTE ALTRE SUCCOSE IDEE…

Puoi ricevere tutto questo con la nostra newsletter!