window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-5096287-3');

Come si “crea” il brand aziendale?

//Come si “crea” il brand aziendale?

Come si “crea” il brand aziendale?

Una guida alla creazione del tuo Brand (aziendale e non)

Se sei un professionista/imprenditore che sta cercando qualche informazione sul come creare il proprio brand… allora sei nel posto giusto, dato che è proprio l’argomento del giorno!

Oggi parleremo di:

  • Cos’è il brand aziendale;
  • Perché è importante il brand aziendale;
  • Come creare il proprio brand aziendale;
  • Come comunicare il proprio brand aziendale.

Iniziamo!

a. Che cos’è il brand?

Il brand è, volendone dare una definizione, un marchio di un prodotto o di una linea di prodotti.

E ci potremmo accontentare.
Ma nella realtà dei fatti è molto di più. È il racconto di tutta la Storia dell’azienda (o della persona), di ciò che la contraddistingue da tutte le altre, lo stile e i valori che, lavorando, si mettono in campo.
Utilizzando un termine italiano potremmo dire: “Reputazione“.  Infatti,usando, una frase di Jeff Bezos… “La reputazione non è quello che diciamo di noi stessi, ma quello che dicono di te quando esci dalla stanza“.
Nessuna definizione potrebbe essere più calzante: Cosa dicono di te i clienti dei tuoi prodotti? Cosa dicono le recensioni su di te in giro per l’internet?
Ecco, un buon punto di inizio potrebbe essere proprio questo: leggere i pensieri (scritti, ovviamente…) dei tuoi clienti e chiederti: “Mi piace quello che sto leggendo?” Se la risposta è no, allora quest’articolo è davvero per te.
Perché ho messo la parola “creare” virgolettato nel titolo? Perché la tua reputazione non si crea da zero, con un progetto. Tu puoi fare tutto lo sforzo del mondo, ma una parte importante è determinata, appunto, da ciò che le persone pensano del tuo lavoro.

b. Perché è importante il brand?

Su questo argomento ho già dedicato un articolo in passato puoi recuperarlo qui –> perché il tuo brand aziendale è così importante?

Ti consiglio di leggerlo, perché è davvero focalizzato sull’argomento Benefici e Vantaggi e, se fossi ancora dubbioso su quest’argomento, toglierti davvero ogni dubbio.

c. Come creare il proprio brand?

Dicevamo prima che non si “crea” davvero ma si può provare a costruirlo un mattoncino alla volta. Da dove si parte? Ovviamente dal progetto, che nel marketing è rappresentato dalla Mission e dalla Vision.

1. Mission e Vision

Anche su questo argomento ho già abbondantemente parlato e c’è un video appositamente realizzato da una business coach, che ti aiuterà a capire cosa siano queste due “parolacce” e a come applicarle in pratica –> Mission e vision, cosa sono? A cosa servono?

Una volta letto l’articolo possiamo procedere.

Non saltarlo! Perché altrimenti costruiresti una casa su fondamenta di sabbia.

2. Cerca degli elementi differenzianti

Se hai messo in pratica quello che c’è scritto nell’articolo precedente dovresti essere a posto: “Data la tua mission e vision, cosa ti differenzia dagli altri?” “Cos’è che i tuoi competitor non potranno mai copiarti?”

Rispondi alle due domande e scrivilo su un foglio di carta, sarà la base della tua comunicazione e del tuo sito.

Ah, se dici che sei una persona professionale, attenta ai dettagli e che la qualità e l’attenzione al cliente sono i tuoi valori sappi che lo stanno dicendo circa… tutti online. Non essere banale o eccezionale,

Sii diverso e Sii te stesso.

3. Quali sono i tuoi valori?

Ora è il momento di capire davvero in cosa credi e quali sono i motivi che ti hanno spinto ad arrivare ad essere quello che sei. In cosa credi? Perché sei diventato imprenditore? I tuoi punti di forza? E i tuoi punti di debolezza? (nessuno è perfetto… nemmeno io!)

Bene, ora dovresti avere le carte in regola per poter iniziare la fase successiva. Sai chi sei, ora è il momento di comunicarlo agli altri.

d. Come comunicare il proprio brand?

Questa è la parte più semplice… Ti basta leggere il nostro blog!

Ora è il momento di scegliere la propria strategia di comunicazione, basata su tutto quello che si è detto prima. Magari è necessario un restyling del logo, del sito o delle immagini sui social… Questa è una tua scelta!

Ovviamente sei tu che ti devi rispecchiare nei tuoi strumenti di comunicazione (altrimenti tanto vale che non li usi) e devi sentirtene soddisfatto a pieno.

Magari anche solo il cambiamento di un logo può bastarti per essere davvero convinto ma è importante che tu abbia fatto tutti quei passi precedenti per poter arrivare ora a decidere e ad essere più consapevole.

e. Conclusione

Avrai capito che, il brand, non è solo una parte grafica: c’è tutto un percorso a monte solo per poi giungere arrivare dopo al logo.

Non farti fregare! Tu sei il decisore ultimo del tuo brand!

Bene, con questo abbiamo concluso… Ti ricordo che sul nostro blog della GEM Communication puoi trovare tanti altri articoli come questo… Potrebbero esserti d’aiuto!

Buon lavoro

Vuoi capire di più sul web marketing
Di |2019-09-23T19:45:07+00:0023 settembre, 2019|Web Marketing|0 Commenti

Scrivi un commento

it_ITItalian
it_ITItalian
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Impostazioni Accetto

Codici di monitoraggio

Questo sito usa i Codici di Monitoraggio. Questi codici sono utilizzati per ricevere informazioni sulle tue preferenze di navigazione e vengono memorizzati per riconoscere la tua utenza e le tue abitudini di navigazione su questo sito. Utilizziamo queste informazioni per fornirti una esperienza di navigazione più vicina alle tue preferenze, nonché personalizzata. Le informazioni, tutte quante, sono custodite su server protetti e non verranno mai cedute a terze parti.