5 consigli per le aziende che si stanno avvicinando al mondo dei social

I social network, nell’opinione di molti, sono utilizzati solo dai privati per svagarsi e far passare il tempo… Nulla di più sbagliato! O meglio, è anche così, ma c’è un intero mondo dei social legato alle aziende.

Ma come possono le aziende e gli imprenditori sfruttare questi potenti mezzi per la loro comunicazione? Ne parliamo in quest’articolo, dandoti 5 consigli per utilizzare i social al meglio.

Partiamo dal presupposto: Non si può non comunicare.

Perciò, anche non comunicando, in realtà… stai comunicando! E i tuoi clienti/utenti leggono questa tua “strategia di non comunicazione” in un modo ben preciso.

Non ti andrebbe di comunicare e far passare il  messaggio che hai scelto ai tuoi utenti?

Bene, allora continua a leggere!

a. Quali sono questi 5 consigli strategici?

Per le aziende è fondamentale, oggi, essere sui social. Senza voler approfondire il discorso dell’importanza di esserci sui social, oggi ci concentreremo, appunto, sulla strategia.

Ma questi famosi 5 consigli? 

Quasi dimenticavo, eccoli qui:

  1. Target
  2. Piano editoriale
  3. Obiettivi
  4. Vantaggi per le persone che ci seguono
  5. Su quali social comunicare

Ora andremo ad analizzarli, uno per uno.

b. Analisi dei 5 consigli

1. Target (a chi vogliamo parlare?)

È importante capire al meglio chi sia il nostro target analizzandolo sotto ogni aspetto:

  • Uomo o donna?
  • Anziano o giovane?
  • Altre aziende oppure privati?

Più riuscirai a rispondere a tutte queste domande più farai passi in avanti verso la definizione di una persona “tipo” che è il tuo cliente ideale.

2. Piano editoriale

Cosa vogliamo raccontare sui social? È importantissimo stabilire a priori e rispettare un piano di creazione dei contenuti.

Non basta infatti essere autoreferenziali: non si può parlare di quanto si è leader del settore o di quanto si è i migliori dato che per gli utenti che vedono quel contenuto sarebbe inutile e poco utile.

Molto meglio parlare del proprio settore, dare consigli e spunti di riflessione che siano davvero validi per gli utenti!

3. Obiettivi

Senza obiettivi, non si va da nessuna parte.

Quali sono gli obiettivi che ci proponiamo per i prossimi 2-3 mesi?

Quanti post vogliamo pubblicare a settimana?

Quante persone si occuperanno di gestire i social?

Anche qui, bisogna rispondere alle domande. Solo così riuscirai a creare un sistema autonomo e funzionante e, in men che non si dica, arriveranno i primi follower e i primi risultati!

Sii costante!

4. Quali sono i vantaggi per i nostri follower?

Perché dovrebbero seguirci? Offriamo loro dei contenuti validi e che permettano loro di essere più preparati sul nostro settore?

Dobbiamo dare un motivo alle persone per seguirci, non basta invitare i nostri amici per fare numero e poi rinunciare a creare valore per i nostri utenti!

Ricorda: I tuoi utenti di oggi potrebbero diventare i tuoi clienti di domani!

5. Su quali social posizionarci?

Rispondere a questa domanda non è facile. Non serve essere da tutte le parti, è importante essere dove si trovano i tuoi potenziali clienti.

Ogni social ha le sue regole e il suo “utilizzatore abituale” e pertanto… devi scegliere attentamente dove farti trovare!

c. Conclusione e video

Nel video realizzato da Gabriele Polla (non sai chi è? leggi qui) è andato a raccontare questi elementi, ampliando il discorso e, soprattutto, analizzando i social più utilizzati in questo momento.

Perciò non mi resta che augurarti buona visione e invitarti a visitare il nostro blog della GEM Communication per altri articoli utili!

Buon lavoro!

Vuoi capire di più sul web marketing