Perché né la web agency né l’imprenditore possono fare tutto da soli

In un altro articolo di blog in cui parlavo dell’importanza dei contenuti (clicca qui per leggerlo) all’inizio del punto 2 ho scritto:

“Qualunque professionista o imprenditore può recarsi da un’agenzia e dire: “voglio un sito e nella home scriveteci che sono un esperto di xyz”.

Chi può dire il contrario? L’agenzia non conosce il suo livello di capacità, sa solo quello che l’imprenditore racconta”

Quando è stato il momento di rileggerlo ho pensato: “Effettivamente è così, è l’imprenditore che deve mostrare le sue abilità, l’agenzia può solo aiutarlo“.

Ebbene, oggi parleremo proprio di questo: i vantaggi della collaborazione.

a. Entrambe le parti vogliono ottenere lo stesso risultato

Già, sembra incredibile eppure è così. Sia l’imprenditore che la web agency vogliono ottenere lo stesso risultato: creare un buon sito, ottimizzato e con contenuti interessanti e che danno valore all’utente.

È banale, ma è il punto di partenza per instaurare un rapporto di fiducia e permettere che il progetto veda la sua pubblicazione. Non è una battaglia tra due parti schierate l’una contro l’altra.

“Sì ma la web agency non ci rimette nulla, al massimo perde il cliente”

Potrebbe obiettare qualcuno. Non è e non può essere così.

Nel 2019, tutti siamo online, tutti possono lasciare delle recensioni e rovinare la reputazione altrui. E, siccome la web agency non sparisce nel nulla perché, molto probabilmente, ha altri clienti da soddisfare.

Inoltre, ci tiene a fare un buon lavoro.

Perché?

Perché i siti web creati non sono nient’altro che il portfolio dell’azienda, che può farsi così pubblicità e far conoscere i propri lavori.

b. Qual è il punto d’incontro tra le due parti?

Il punto d’incontro tra le due parti sono i CONTENUTI.

Non lo ripeterò mai abbastanza, la web agency ci mette la strategia (condivisa con l’imprenditore) e le competenze per scrivere i contenuti. Ma i contenuti stessi devono essere raccontati dall’imprenditore.

Cosa ne può sapere l’agenzia dell’attività in questione? Nulla.

Solo chi ci opera attivamente tutti i giorni può sapere cosa preferiscono i clienti, quali sono i suoi punti di forza, le sue caratteristiche differenzianti, i suoi prodotti migliori, la sua storia, etc.

Non importa che l’imprenditore non abbia il tempo o le capacità per creare un testo accattivante. Tutto questo viene messo dalla web agency. L’imprenditore mette se stesso e la sua attività.

c. Conclusioni

Ma qual è quindi lo scopo di questo articolo?

Semplicemente ricordare che alla base di ogni contratto ci sono fiducia e collaborazione e che, se ognuno fa la sua parte mettendo in gioco le proprie abilità e competenze, allora il risultato non potrà che essere positivo.

Alla prossima!

Vuoi capire di più sul web marketing