window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-5096287-3');

Campagne Facebook, step 0,5: È adatta alla mia attività? A chi è rivolta? Qual è il mio obbiettivo? Qual è il budget giusto?

//Campagne Facebook, step 0,5: È adatta alla mia attività? A chi è rivolta? Qual è il mio obbiettivo? Qual è il budget giusto?

Campagne Facebook, step 0,5: È adatta alla mia attività? A chi è rivolta? Qual è il mio obbiettivo? Qual è il budget giusto?

La campagna Facebook mi darà qualche soddisfazione?

Ebbene sì, prima di spiegare come effettivamente si “fa” una campagna Facebook, è necessario fare un’ulteriore premessa, necessaria per far capire se la nostra attività è adatta a questo genere di operazioni, a chi si può rivolgere e, soprattutto, qual è il mio obbiettivo!

Come? Non avete un profilo aziendale Facebook? Allora dovete fare un piccolo step aggiuntivo ma non vi preoccupate, ho scritto un articolo sui passaggi principali per creare un profilo aziendale. Puoi leggerlo cliccando qui!

 

Per tutti gli altri… iniziamo con una delle quattro domande fondamentali:

1. La mia attività è adatta ad una campagna Facebook? 

Sì, non tutte le imprese hanno le stesse potenzialità, dipende tutto dal prodotto/servizio che forniscono. Eccovi una prima distinzione:

  • Aziende adatte per una campagna Facebook: sono principalmente imprese BTC, dato che sono i privati a essere presenti in maggior numero. Tutti siamo su Facebook, ma solo qualcuno ha un profilo aziendale.

 

  • Aziende meno adatte per una campagna Facebook: sono principalmente aziende BTB, dato che difficilmente una persona naviga e scorre la home tramite il suo profilo della sua azienda. Ma, nel caso lo facesse, è importante essere bravi a farsi trovare.

Questa distinzione significa che per le aziende meno adatte è inutile fare una campagna su questo social? Assolutamente no, significa solamente che a parità di investimento, si otterranno risultati minori in termini di interazioni (ma che potrebbero essere comunque proficui).

2. Qual è il mio obbiettivo? 

Cosa voglio ottenere da questa campagna? Più like alla mia pagina per farmi conoscere? Più interazioni? Farmi conoscere a più persone? Proporre un prodotto/servizio?

A seconda dell’obbiettivo che ci daremo, i risultati da controllare saranno diversi e dovremo essere bravi a capire se la campagna ha avuto successo oppure no. Ma facciamo un esempio per essere più chiari.

Es.1: Voglio avere più “Mi piace” sulla mia pagina. 

Spendo per raggiungere 100 persone, 90 lasciano like e 5 comprano qualcosa. –> sono contento, il mio obbiettivo è stato raggiunto e, inoltre, qualcuno ha comprato dal mio sito.

Es.2: E se fosse capitato il contrario, ossia 90 acquisti e 5 like?

Beh sicuramente sarò felice perché possiedo un ottimo prodotto e sarò sicuramente contento per gli acquisti ma… il mio obbiettivo erano i “Mi piace”, dovrò rivedere la mia strategia. Anche perché con molti like le persone vedranno i miei post e i miei prodotti ogni volta, senza che io debba più spendere per arrivare a quelle persone.

3. A chi è rivolta la mia campagna?

Ultima domanda: Chi vogliamo raggiungere? I giovani? Le grandi aziende? I professionisti del web? Le aziende che hanno bisogno di un servizio specifico? Molto passa da questo punto. Mentre nel punto 1 abbiamo fatto una premessa sulle diverse tipologie di azienda (per permettere a tutti di riflettere sulla propria attività) ora vedremo a CHI proporci! Vediamo un paio di esempi, che si collegano anche al punto precedente:

Es.1: siamo un’azienda che si occupa di vendere maglie personalizzate. Questo prodotto è molto indicato per una campagna, dato che chiunque potrebbe volere una maglia personalizzata, dal ragazzo adolescente fino alla grande azienda che vuole rinnovare le divise ai suoi dipendenti. Per questa impresa, potenzialmente, ogni profilo esistente potrebbe essere un target.

Es. 2:  siamo un’azienda che produce macchinari di colorazione dei tessuti per altre aziende, lavorando su commessa. Dove sta la differenza rispetto a prima? Che il pubblico potenziale è molto minore (nessun privato comprerà mai la nostra macchina e SOLO chi ha bisogno di colorare qualcosa sarà interessato al nostro prodotto). Per questo, la campagna Facebook avrà numeri minori MA ATTENZIONE! Non significa meno profittevole, ma solo meno like, commenti e condivisioni (per semplice questione numerica).

Capite? Le persone, tramite il loro profilo personale, sono più propense a interagire più spesso e con molte più pagine. Con il profilo della propria azienda, molto meno. Potrebbero anche solo limitarsi a seguire pagine di aziende dei fornitori o di riferimento per il proprio settore.

4. Budget

Tutto molto bello, abbiamo parlato di target, obbiettivi, di alcune precisazioni sulla vostra azienda MA manca l’ultima “gamba” della sedia e il tasto dolente di molti… Il Budget!

Eh sì, le campagne di Facebook sono solo a pagamento e, per forza di cose, è necessario spendere per far conoscere i propri post. Ma qual è il budget giusto? Dipende da voi, io non voglio fare i “conti in tasca” a nessuno e ciascun imprenditore è libero di stabilire il budget che più preferisce. Ma mi permetto un consiglio: lavorare a piccoli passi e monitorare i risultati. Investiamo  → monitoriamo; se i risultati fossero positivi e ci sentissimo pronti allora si potrebbe investire di più → monitorare. E così via. In questo modo se dovessimo sbagliare al”inizio perderemmo solo pochi euro e, con il passare del tempo, diventeremo più esperti (quindi saremo più sicuri) ma mano che il budget aumenterà.  È un circolo virtuoso.

5. Conclusioni

Per comodità di scrittura e di lettura ho diviso l’articolo in punti ma è chiaro che in realtà ogni punto influenzi l’altro e che debba tenere in considerazione contemporaneamente delle tre domande, così da ottenere un ottimo risultato!

Quindi, se state seguendo questa rubrica di articoli, dovreste avere una pagina Facebook pronta e le idee chiare, quindi nel prossimo articolo non ci resta che spiegare come fare la campagna!

Non dimenticare di seguirci sul nostro profilo Facebook e di commentare l’articolo con la tua opinione!

 

A presto!

 

 

Vuoi capire di più sul Web-Marketing?
By |2018-12-03T09:25:14+00:0024 novembre, 2018|Notizie|Commenti disabilitati su Campagne Facebook, step 0,5: È adatta alla mia attività? A chi è rivolta? Qual è il mio obbiettivo? Qual è il budget giusto?
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Impostazioni Accetto

Codici di monitoraggio

Questo sito usa i Codici di Monitoraggio. Questi codici sono utilizzati per ricevere informazioni sulle tue preferenze di navigazione e vengono memorizzati per riconoscere la tua utenza e le tue abitudini di navigazione su questo sito. Utilizziamo queste informazioni per fornirti una esperienza di navigazione più vicina alle tue preferenze, nonché personalizzata. Le informazioni, tutte quante, sono custodite su server protetti e non verranno mai cedute a terze parti.